Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 

English - Italiano

 
 
Slow Europe
 
 
 
 
Slow Europe
 

Ultima ora


Pensare come le montagne


Belgium | 25/07/2014
Le montagne per l’Europa sono un’incredibile ricchezza e sulle Alpi vivono ancora 14 milioni di persone. Eppure mancano ancora strategie politiche in grado di ripensare le “terre alte” come un’opportunità anziché un problema da risolvere ... Leggi tutto »

La nostra idea di Europa


Da oltre 20 anni, Slow Food difende i piccoli produttori artigianali e sensibilizza i consumatori per creare un sistema alimentare più sostenibile, basato sul piacere e sulla condivisione di un cibo buono, pulito e giusto.

Oggi è giunto il momento di dialogare con le istituzioni europee per promuovere la nostra filosofia e per trovare soluzioni comuni.

Questa collaborazione è fondamentale per definire politiche migliori, capaci di gestire i paradigmi della produzione alimentare e i problemi a essi correlati, come il cambiamento climatico, il rischio di perdita di biodiversità e il nostro impatto sui Paesi in via di sviluppo.

Le politiche future influenzeranno tutti noi. Ecco perché invitiamo tutti i cittadini europei a partecipare al dibattito... e a unirsi a Slow Food!



 
 

Focus on

Forza, forza Prud’homie
France | 24/07/2014
Chi ha sentito parlare della Prud’homie mediterranea dei pescatori, che in Francia vanta quasi un millennio di storia?...

Slow Food Italia: «Ogm: necessario il rispetto della legalità in Friuli»
Italy | 16/07/2014
Con riferimento alla lettera inviata in data odierna dalla Task Force per un’Italia libera da Ogm al Ministro della...

Premio Onu a Carlo Petrini: progetti che cambiano la vita
Italy | 09/07/2014
Arriva dall’Onu l’ultimo riconoscimento dato a Carlo Petrini nell’ambito del primo Torino Leadership Forum, lo scorso 7...

Slow Food Italia: il semestre europeo a presidenza italiana occasione per lasciare il segno sulle importanti questioni legate al cibo
Belgium | 02/07/2014
Gaetano Pascale, neo-eletto presidente di Slow Food Italia, dichiara: «La presidenza italiana del Consiglio UE è sicuramente un’occasione unica per il nostro Paese per segnare la direzione da prendere su importanti temi, in primis la normativa sulle sementi e gli Ogm, ma anche il benessere animale e il diritto al cibo. Per questo porgiamo i nostri migliori auguri al presidente Renzi e alla sua squadra. Speriamo che l’Italia lasci la sua impronta sul futuro dell’Europa, portando avanti rilevanti riforme nei campi dell’economia, della politica agricola, energetica e dell’immigrazione. Auspichiamo la nascita di una Politica Alimentare Comune, che guardi al sistema alimentare con un approccio olistico, promuovendo la lotta allo spreco, la tutela della biodiversità e un maggiore sostegno al ruolo dei produttori locali e dei consumatori. Renzi ha auspicato che si ritrovi l’anima dell’Europa, e noi di Slow Food siamo pronti a lavorare ogni giorno perché questo avvenga».

 


Slow Europe
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by blulab